venerdì 6 marzo 2015

Sto sognando!?...Am I dreamig?


Partendo dal semplice fatto che essere e New York è già un sogno...se poi, si aggiungono anche esperienze esaltanti, i momenti in cui ci si ritrova a chiedersi se tutto quello che sta accadendo sia reale, sono molteplici. Per cui una mattina mi sono svegliata e mi sono detta, ma è proprio vero che sto andando ad assistere ad un servizio fotografico?

- o -

Let's begin from the basic. 
Being in New York is such a dream, that if you are able to live also exciting experiences...you will  ask yourself very often, if you are dreaming or not.
One morning I woke up, asking my-self: "Is it true, that I am going to assist a photoshoot?"

Partendo dal semplice fatto che essere e New York è già un sogno...se poi, si aggiungono anche esperienze esaltanti, i momenti in cui ci si ritrova a chiedersi se tutto quello che sta accadendo sia reale, sono molteplici. Per cui una mattina mi sono svegliata e mi sono detta, ma è proprio vero che sto andando ad assistere ad un servizio fotografico? 
Per la cronaca...sono stata invitata da Kelly Faetanini, designer di abiti da sposa con sede nella Grande Mela. Dopo averla contattata, complice il cognome in comune, mi sono trovata a parlare con una donna in carriera, dal modo di fare principesco. 
Kelly, dopo aver studiato all'Accademia del design di Chicago, ha deciso di mettere in pratica la sua passione per la sartoria, una passione tramandatale dalla nonna e dalla madre. Abiti sognanti, ma con l'aggiunta di un guizzo interpretativo moderno, per dare quel valore in più anche al vestito più semplice. Al terzo anno di attività, mira a un espansione oltreoceano...e ringraziandola per questa bellissima esperienza, le auguro tutta la fortuna possibile. 
Immaginatevi la scena...una ragazza che viene da  uno stato di sole 30 mila anime che si ritrova nel quartiere di Chelsea, per entrare in un palazzo, fucina di tanti studi fotografici. Dire il proprio nome all'ingresso, per ottenere il badge temporaneo. Cercare di capire come funzionano gli ascensori con monitor touchscreen....arrivare al piano stabilito e vedere tutto questo...

- o -

Let's begin from the basic. 
Being in New York is such a dream, that if you are able to live also exciting experiences...you will  ask yourself very often, if you are dreaming or not.
One morning I woke up, asking my-self: "Is it true, that I am going to assist a photoshoot?"
For the record...I was invited by Kelly Faetanini, bridal gown designer settled in New York. I contacted her a few months ago, because of the same last name and I found myself talking to a career woman with very kind manners.
Kelly, after completing her studies at the Academy of Design & Technology in Chicago, decided to open her own brand of wedding gowns. She inherited her passion for sewing from her grandmother and mother and she wanted to create beautiful and timeless dresses. At her third year of business, she is looking forward to expand her brand overseas...I really thank her for this beautiful experience and I can only wish her all the best luck in the world.
Just guess the scene...a girl, who come from a little Republic of only 30 thousand people, in the Chealsea neighborhood. She enters a palace, where there are a lot of photographer studio. Tells her name to the man at the entrance hall, to have her temporary badge. She tries to understand how the touchscreen button of the elevator works. Got it, she arrives at the right floor and sees all this...









Un abito da sposa con le tasche...cosa volere di più? ;)
A wedding gown with pockets...what'else? ;)










xoxo



Nessun commento:

Posta un commento